Oggi è Domenica, 29 Mar 2020
Sei nella sezione :     Home Liturgia Liturgia XI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C)
XI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C) PDF Stampa E-mail
Scritto da CM   

Share

XI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO (ANNO C)

Riflessione Vangelo: XI Domenica ordinario (C)

Video Vangelo: XI Domenica ordinario (C)

VANGELO (Lc 7,36-8,3)

Sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato.

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, uno dei farisei invitò Gesù a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un vaso di profumo; stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime, poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo.
Vedendo questo, il fariseo che l’aveva invitato disse tra sé: «Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere è la donna che lo tocca: è una peccatrice!».

Gesù allora gli disse: «Simone, ho da dirti qualcosa». Ed egli rispose: «Di’ pure, maestro». «Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento denari, l’altro cinquanta. Non avendo essi di che restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi di loro dunque lo amerà di più?». Simone rispose: «Suppongo sia colui al quale ha condonato di più». Gli disse Gesù: «Hai giudicato bene».
E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: «Vedi questa donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l’acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. Tu non hai unto con olio il mio capo; lei invece mi ha cosparso i piedi di profumo. Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco».

Poi disse a lei: «I tuoi peccati sono perdonati». Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è costui che perdona anche i peccati?». Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; va’ in pace!».

In seguito egli se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio. C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni.

Parola del Signore.

Commento di Don Andrea Lauriola

Un uomo rispettoso dei comandamenti, capace di accogliere chi porta la pace, generoso con chi fa del bene. Bocciato!
Una donna che si dà alla "bella vita", che vive emotivamente il proprio rapporto con Dio, ma non è fedele alle norme del buon vivere. Promossa!
La trama di un film trasgressivo? il pensiero di un sovvertitore del senso comune? no, è Vangelo! Come? il Vangelo dice che è meglio una prostituta in preda alla commozione che un uomo tutto d'un pezzo, posato ed affidabile?
Sì, tenuto conto del punto di vista di ciascuno dei due: lui resta un po' sopra le righe, lei non si vergogna di agire sinceramente; lui crede nei propri meriti, lei sente che la sua salvezza può arrivare soltanto "gratis"; lui sa già la pagella spirituale di ogni persona, lei pensa solo che meriterebbe la bocciatura.
La prospettiva divina? un rincorrersi di amore e perdono. Dio perdona, l'essere umano ama. Dio perdona chi ama. La persona ama chi la perdona. Più ami, più sei perdonato; più sei perdonato, più senti il bisogno di amare chi ti perdona.
Il fariseo si tira fuori da questo circuito. La prostituta si getta in questo vortice che la porta fin nel cuore di Dio.

A noi la scelta: quale atteggiamento assumere?

Buona domenica